Controllo Fumi Caldaia

controllo e analisi fumi caldaia

Siamo un Centro assistenza abilitato ad eseguire il controllo Fumi e a rilasciare la Certificazione della caldaia a Gas. I nostri Tecnici sono a vostra disposizione per il controllo dei fumi della caldaia e per la manutenzione obbligatoria del vostro impianto. Con il loro aiuto vi informiamo di tutti gli obblighi e di cosa è fondamentale conoscere per avere una caldaia domestica in regola e per non incappare in sanzioni amministrative

Controllo fumi della caldaia: le norme da seguire

Due sono le regole generali assolutamente valide per mantenere nel rispetto della Norma la propria caldaia a Gas: fare la manutenzione periodica e far eseguire il controllo dei gas di scarico al fine del rilascio della Certificazione.

Ma perchè occorre far eseguire tutti questi controlli? L’impianto di riscaldamento, attraverso la caldaia domestica, produce gas di scarico e fumi inquinanti. Se un tempo il loro controllo era regolato da una norma Nazionale, ora è l’Europa che impone le verifiche in un’ottica di riduzione dei consumi e dell’inquinamento. La legge Italiana che applica le direttive Comunitarie è il DPR 74/2013: questo stabilisce una soglia massima di inquinamento che non deve essere superata e stabilisce ogni quanto tempo ogni caldaia domestica con potenza compresa tra 10 e 100 Kw/h deve essere sottoposta a Manutenzione e deve ottenere la certificazione

Controllo Fumi e revisione Caldaia solo con Tecnici Abilitati

Il DPR esige, ormai, che i controlli siano eseguiti esclusivamente da Aziende, Centri di Assistenza e Tecnici qualificati, esperti, autorizzati ad operare con l’impego di strumenti analizzatori a loro volta certificati dagli Enti preposti. Chiaramente, i controlli devono essere mirati alla valutazione delle prestazioni della caldaia, la sua resa generale oltre al grado di sostanze nocive esistenti nei fumi emessi. Quindi, per il controllo dei fumi Caldaia è obbligatorio Rivolgersi esclusivamente ad un Servizio, come il nostro, abilitato a eseguire i controlli e a rilasciare una certificazione di legge attraverso strumentazione regolare e periodicamente tarata.

Quando va fatta la revisione caldaia per la Certificazione?

Eseguire l’analisi dei fumi della caldaia periodicamente è necessario per garantire che la stessa non consumi troppo combustibile e non emetta sostanze nocive: la Norma persegue la sicurezza della Caldaia nell’ambito domestico e dell’ambiente. Il DPR 74\2013 prevede questi tempi per il controllo della Caldaia

  • Controllo e Certificazione Caldaia (fino a 100 kw) a gas metano o GPL: ogni 4 anni
  • Controllo e Certificazione Caldaia combustibile liquido o solido: ogni 2 anni
  • Solo per le caldaie superiori a 100Kw, il bollino blu dovrà essere effettuato ogni anno.

La Manutenzione periodica obbligatoria deve essere eseguita, per legge, ogni 2 Anni: si tratta di un controllo sulle condizioni generali della caldaia che viene regolata nelle sue funzionalità e pulita al fine di assicurarne il perfetto stato e il miglior rendimento possibile. Altre informazioni sono disponibili nel post dedicato alla revisione caldaie.

Chi ha la Responsabilità di far eseguire i controlli?

Tutti i possessori di caldaie che impiegano questo generatore di calore in casa, in ufficio, in azienda, ne sono i responsabili e devono sottoporla a manutenzione periodica e alla certificazione. Nell’ambito di un condominio il responsabile è l’Amministratore nominato, nell’ambito del singolo nucleo abitativo (appartamento, Villa) il responsabile del controllo fumi caldaia è il proprietario o l’affittuario: sono loro a dover richiedere gli interventi di manutenzione e di verifica dei fumi emessi.Secondo la legge, quindi, il responsabile è colui che usufruisce della caldaia : ha l’obbligo di richiedere la manutenzione ordinaria, è obbligato a rispettare le scadenze di rinnovo della certificazione. Nel caso in cui l’immobile o il locale viene posto in affitto, il responsabile della manutenzione e del controllo fumi caldaie è l’occupante.

Possesso e Aggiornamento Libretto Caldaia

La norma vigente, inoltre, ha reso obbligatorio il possesso del Libretto di impianto per la Caldaia: ogni possessore di caldaia a gas, ogni affittuario che impiegasse una caldaia presente nell’abitazione o nel locale affittato, ha l’obbligo di possedere questo documento e di farlo aggiornare dal Tecnico ad ogni manutenzione e ogni controllo fumi della caldaia.

Contattaci per il Controllo Fumi

Per richiedere la nostra assistenza non esitate a contattarci siamo a vostra disposizione grazie al nostro pronto intervento.

Potrebbero interessarti anche:

Menu