Pulizia Caldaia a Roma

pulizia caldaia strumenti specifici

La pulizia della caldaia con prodotti chimici e strumenti specifici è l’intervento manutentivo più efficace da condurre se si possiede un impianto di riscaldamento autonomo con problemi di calcare. Si tratta, comunque, di una tipologia di intervento straordinario che non si esegue al momento della manutenzione caldaia ordinaria.

Mancanza di Manutenzione e pulizia caldaia

Le statistiche, purtroppo, ci indicano che gli italiani non sono propriamente ligi al dovere in tale settore: secondo le analisi prodotte da Confartigianato, solo il 70% dei cittadini esegue una corretta manutenzione della caldaia. Quel 30% circa che rimane “scoperto” in quanto ad opera manutentiva, è lo stesso che rischia ogni anno di rimanere vittima degli incidenti di diversa tipologia che possono dipendere dall’impianto.

Il Dpr 74\2013 obbliga tutti i possessori di caldaie a gas, compresi gli inquilini di alloggi in affitto con regolare contratto, a far eseguire la revisione della caldaia ogni due anni. Revisione o manutenzione, comunque la si chiami, deve essere eseguita anche se la Casa produttrice, come spesso accade, la prescrive con cadenza annuale.

Nell’ambito della revisione, quindi, entra l’intervento specifico di pulizia caldaia contro ostruzioni da calcare. La pulizia, o lavaggio, può riguardare lo scambiatore soltanto, oppure l’intero circuito domestico e la scelta per l’una o l’altra tipologia dipende dalla gravità della condizione dell’impianto.

Quando fare la pulizia della caldaia contro il calcare

La pulizia della caldaia, tra l’altro, è molto importante anche al fine di ottenere un discreto risparmio energetico nella gestione della casa, del suo riscaldamento e dell’utilizzo di acqua sanitaria. Un impianto di riscaldamento funzionante compie meno sforzo, utilizza meno energia elettrica e porta un guadagno in bolletta. A patto però che la manutenzione venga effettuata in modo serio ed efficiente. E questo può accadere solo se vi si dedica del personale specializzato, in grado di poter analizzare con cura ogni elemento, sia esso meccanico o elettronico. Questo dovrebbe avvenire ogni anno.

se notate un calo di pressione nell’erogazione di acqua calda dai rubinetti potrebbe essere il caso di far verificare caldaia e impianto. Stesso consiglio vale anche nel caso in cui notiate scarsa efficienza con i riscaldamenti domestici o con blocchi alla caldaia quando li avete in funzione.

Cosa dice la Legge per la manutenzione caldaie

Citiamo dal Decreto legislativo 74/2013, che regolamenta i tempi e le modalità delle verifiche delle caldaie.

Per gli impianti di potenza nominale del focolare fino a 100Kw i controlli di manutenzione della caldaia vanno effettuati ogni due anni, se si tratta di impianti alimentati con combustibile gassoso, oppure ogni anno se si tratta di impianti alimentati da combustibile solido o liquido

Affidandovi al nostro centro assistenza caldaie a Roma riceverete tutti i consigli per la corretta gestione della manutenzione caldaia. Contattateci gratuitamente per fissare subito un sopralluogo.

Potrebbero interessarti anche:

Menu